Tag

,

Tra le varie metodiche per contrastare l’adipe localizzato, una tecnica è riuscita a soppiantare i trattamenti tradizionali, garantendo risultati ancora più evidenti contro il ristagno dei liquidi e la cellulite: stiamo parlando del laser lipolisi.

La ritenzione idrica che causa la sclerosi del grasso non è più un problema e chi ha sempre mostrato una certa diffidenza nei confronti delle tecniche di liposcultura piuttosto invasive, potrà avere una pelle dall’aspetto rigenerato, senza doversi sottoporre a operazioni complesse e dolorose.

Che vantaggi ha il laser lipolisi?

Per capire perché preferire il laser lipolisi a una metodica più classica è necessario passare in rassegna i vantaggi apportati da questa tecnica.

-        Poca invasività: contrariamente alla liposuzione, il rimedio più utilizzato contro gli la cellulite, il laser lipolisi ricorre a una fibra ottica spessa 1 millimetro con cui scioglie il grasso. La cannula, inserita a livello sottocutaneo, non richiede alcun punto di sutura.

-        Tempi brevi: i risultati del laser lipolisi sono riscontrabili già dopo il primo trattamento. In generale, la seduta ha una durata che varia dai 30 ai 60 minuti e non implica nessun tipo di controindicazione nella fase di degenza.

-        Maggiore sicurezza: il rischio più frequente durante un intervento tradizionale è la formazione di emboli. Le dimensioni minime delle micro-incisioni e la metodica di funzionamento del laser evitano qualunque pericolo in tal senso.

-        Dolore ridotto: grazie alla fototermolisi, il laser lipolisi provoca una ridotta sensazione di dolore, soprattutto se confrontato con quello patito dai pazienti sottoposti a operazioni di liposcultura classica. Con una semplice anestesia locale, il fastidio è praticamente minimo.

Dopo l’intervento con il laser lipolisi

Anche la fase post operatoria fa parte dei vantaggi del laser lipolisi. Non è necessario prendere provvedimenti speciali e anche in merito alla tempistica si sono raggiunti risultati migliori.

Basta una guaina contenitiva e l’astensione dagli esercizi fisici per circa due settimane, uniche indicazioni da seguire nella fase di recupero successiva all’intervento con il laser lipolisi.

Dopo soli due giorni è possibile riprendere le normali attività quotidiane, evitando gli sforzi.

La sicurezza e la semplicità della tecnica lipolisi rende questo tipo di laser perfetto per il trattamento di molte parti del corpo, incluse le più rare e delicate, come le ginocchia e il mento.

About these ads